Il calo del desiderio: perchè e quando è utile rivolgersi a uno psicologo

Psicolo Sessuologo Padova

Come si manifesta il calo del desiderio sessuale?

Il calo del desiderio sessuale è una situazione psicologica comune sia agli uomini che alle donne ed è caratterizzata dall’insufficienza o dall’assenza di fantasie sessuali e di desiderio sessuale, con notevoli conseguenze sul piano dell’intimità. È importante cogliere enon sottovalutare i segnali che il nostro corpo ci manda e, il calo del desiderio sessuale rientra proprio tra questi segnali. Spesso il calo del desiderio viene attribuito al non trovare il tempo per l’intimità a causa dei troppi impegni, allo stress o a cambiamenti nell’equilibrio di una coppia (es. nascita di un figlio). È tuttavia importantissimo tenere presente che queste non possono essere le reali cause di un protratto calo del desiderio, bensì può derivare anche da aspetti psicologici.

Bisogna precisare che la perdita o il calo del desiderio, non si manifestano sempre allo stesso modo e cioè con una scarsa o assente ricerca di rapporti sessuali. Può capitare che, se il partner prende l’iniziativa, vi sia una forte riluttanza nell’acconsentire al rapporto. Può anche capitare che si abbia un rapporto sessuale, senza considerarlo un’esperienza piacevole e carica di emozioni positive ma vivendolo come un atto meccanico.

Quali possono essere le cause del calo del desiderio sessuale?

In primo luogo, un medico può aiutare ad escludere possibili cause del calo di desiderio quali, ad esempio, alterazioni di tipo ormonale, patologie ipotalamo-ipofisarie, diabete mellito, malattie neurologiche, patologie sistemiche, assunzione di alcuni farmaci o droghe.

Se viene esclusa la presenza delle suddette cause, un aiuto da parte di uno psicologo potrebbe essere fondamentale per capire il motivo del calo del desiderio e trovare delle soluzioni.

Che cosa si può fare?

In primo luogo “Prendersi cura” del desiderio ogni giorno, con l’aiuto di ricordi, fantasie e immaginazione di situazioni che possano stimolarlo.

In seconda battuta non si deve sottovalutare l’importanza dello sperimentare e giocare con il partner, ricercando la complicità che è, spesso, il “pane” del desiderio.

Infine, può essere utile pensare a cosa ci piace e scoprire cosa piace all’altro, confrontandosi e cercando di mettere da parte i pregiudizi.

Se, nonostante queste accortezze, non notate cambiamenti, diventa fondamentale richiedere il supporto di uno specialista psicologo, al fine di capire quali motivi abbiano portato al calo del desiderio sessuale. Questo passaggio è molto importante e alla base della risoluzione del problema. Insieme allo psicologo, sarà utile, ad esempio, al fine di riaccostarsi alla sessualità, ricercare nella coppia momenti piacevoli e di contatto, slegati dalla sessualità (es. carezze, massaggi etc.). Gradualmente e a volte con un aiuto professionale, è possibile ritrovare il desiderio.

Dott.ssa Milena Barone – Psicologo di Padova

Psicologo per i disturbi sessuali riceve a Padova su appuntamento

PJ magazine
OnLine free-press, nato da l’ esigenza di dare una risposta vicina ai bisogni di chi lo legge e cercare di mettere in contatto piccole e medie imprese, specialisti del settore sociologico, medico-sanitario del nostro territorio con il pubblico, offrendo un servizio chiaro e completo.
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO? CONDIVIDILO
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+2Pin on Pinterest0Share on LinkedIn4Share on Reddit0Share on StumbleUpon0Email this to someone