Uomini, allerta perché secondo uno studio dell’Università del Colorado e del New Mexico le donne gradiscono sì i macho: ma preferiscono il cervellone.

cervellone pjmagazine

Macho non demoralizzatevi e se vi appaga continuate imperterriti a costruirvi la “tartaruga” le donne vi gradiscono per le relazioni brevi, per flirt non impegnativi.
Ma quando vogliono intraprendere una relazione a lungo termine le donne, consciamente e inconsciamente fanno ricadere la loro scelta sui cervelloni.
Macho e cervelloni, altro non sono che due categorie diverse di uomini, ma certamente una non è inferiore o superiore all’altra.

Cos’è che fa scegliere alle donne il cervellone per una relazione duratura?

Come nell’uomo, anche nella donna per tale scelta riaffiorano le ataviche memorie: l’uomo “cacciatore” dotato di intelligenza, creatività e fantasia che dal ritorno dalla battuta di caccia rientra nella caverna soddisfacendo i bisogni primordiali della compagna e della prole. Ed è proprio questo atavico ricordo che gioca un ruolo fondamentale per sceglie il compagno ideale della vita a due.
Ed ora che dire: macho, perché non associare palestra e caffè letterari?
Uomini forse le donne associano l’immagine di macho a un’idea e a una personalità eccessivamente vanitosa e concentrata sulla cura di sé.

Ma la vanità non era una indole femminile?

Uomini, siete avvisati: trascorrere ore in palestra e imbottirsi di integratori non serve per conquistare la donna dei vostri sogni. Un’indagine australiana condotta dai ricercatori della Queensland University ha rivelato, infatti, che i maschi di taglia media, o anche leggermente paffuti, non sono meno attraenti di quelli con il fisico muscoloso e gli addominali scolpiti.
Gli studiosi, coordinati da Phillippa Diedrichs, hanno mostrato a più di 600 studenti adolescenti diverse immagini che sponsorizzavano jeans o profumi e avevano come protagonisti sia uomini normali che modelli ipertonici.

Le risposte sono state univoche: né le donne né gli uomini intervistati hanno pensato che i maschi palestrati fossero più affascinanti di quelli con un fisico regolare. Secondo la Diedrichs, probabilmente i partecipanti, in particolare le donne, hanno segnalato

Un’immagine del corpo più positiva dopo l’esposizione alle foto dei modelli, indipendentemente dalla loro dimensione corporea e dal tono muscolare.

dott.ssa Barabara Orso
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO? CONDIVIDILO
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+9Pin on Pinterest0Share on LinkedIn18Share on Reddit0Share on StumbleUpon0Email this to someone