Sin da piccoli, maturiamo l’idea di trovare la nostra dolce metà, il vero amore, quella persona che ci completerà, che ci aspetta da qualche parte e dalla quale non ci separeremo mai.

amore pjmagazine

Spesso percepiamo l’amore quale evento romantico, misterioso e incontrollabile, mentre, da numerosi studi scientifici, si evince che l’amore è un processo generalmente caratterizzato da tre fasi che si susseguono in modalità ciclica e ognuna di esse compare naturalmente.

La prima fase è quella dell’attrazione iniziale che spesso è esclusivamente fisica: a oggi il perché delle nostre scelte non è del tutto chiaro anche se, alla base delle stesse sembrerebbe esserci una ricerca di qualcosa di “familiare” che ci possa permettere di rivivere emozioni che hanno contraddistinto le nostre prime esperienze relazionali.

La seconda fase è l’infatuazione, un periodo transitorio caratterizzato da un elevato rilascio ormonale che favorisce lo slancio emotivo e passionale della coppia. In questa fase, percepiamo una felicità indescrivibile e l’unico desiderio che proviamo è avere vicino il/la partner in ogni momento senza pensare più a nulla.

In seguito all’innamoramento si passa dalla passione euforica iniziale a un profondo legame affettivo: per molti questo passaggio è vissuto in maniera frustrante, ma in realtà è il naturale sviluppo di una coppia che ora può assaporare nuove emozioni e nuove sensazioni (senso di sicurezza e appartenenza, progettualità, disponibilità e sostegno del partner).

È anche però la fase nella quale scopriamo che le nostre aspettative “proiettate” sull’altro vengono disilluse e il partner non è così perfetto come si credeva.

In conclusione l’amore è per sempre? Se i partner giungono alla consapevolezza e all’accettazione del loro legame “imperfetto”, allora il loro sentimento potrà vivere “per sempre”.

Dott. Andrea Carubia
Psicologo Psicosessuologo Psicoterapeuta a Padova e Vicenza
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO? CONDIVIDILO
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+54Pin on Pinterest2Share on LinkedIn56Share on Reddit0Share on StumbleUpon0Email this to someone