La tecnologia supporta il quotidiano con i più svariati servizi, a partire dai prodotti hi tech per la casa, per arrivare ai servizi di internet banking.

Prestiti on-line PJ magazine

Le ultime tendenze del mercato bancario sono riconducibili però a una gamma di servizi sempre più smart, quindi da utilizzare in mobilità, il più possibile flessibili e personalizzabili. In questo panorama i prodotti che sono all’ultimo posto in senso cronologico, ma in cima alla lista delle ricerche, i prestiti personali. Sono tantissime le banche che prevedono app specifiche, orientate anche alla ricerca e richiesta dei finanziamenti.

Un cambio di rotta, rispetto al tentativo di costringere gli utenti ad andare in banca, in un certo senso resi obbligatori dal fatto che negli anni della crisi le banche hanno perso appeal, e utenti. Di contro i consumatori sono diventati sempre più attenti alle ricerche su siti specifici e indipendenti, come nel caso dei migliori prestiti per giovani Zonaprestiti.com o siti simili. Quindi la direzione da imboccare non poteva che essere quella di essere il più possibile presenti sul mercato, offrendo servizi in mobilità, anche per gli spinosi prestiti personali, spesso complicati da ottenere.

Il fatto che con un click sia possibile avviare una richiesta di preventivo online, semplicemente usando il proprio smartphone, e poi far partire la pratica, non deve essere confuso con il senso di “facilità” con cui di fatto possono essere ottenuti. Si deve fare soprattutto attenzione al fatto che si potrebbe essere meno consapevoli delle conseguenze, come la sostenibilità degli importi eventualmente erogati. Quindi sul fatto che siano dei servizi utili in senso pratico e reale ci potrebbero essere delle legittime riserve.

Ma che si tratta di una delle ultime tendenze, lo si comprende dal fatto che non sono solo più banche online come Hello Bank o Ing Direct a offrire questo genere di prodotti, ma anche realtà più tradizionali, come Unicredit, Bnl e soprattutto Poste Italiane si sono ormai dichiaratamente mosse in questa direzione. In sintesi le persone hanno un nuovo strumento, ma ancora una volta dovranno affidarsi al buon senso personale per riuscire a sfruttarne i vantaggi, riducendone rischi e aspetti negativi.

PJ magazine
OnLine free-press, nato da l’ esigenza di dare una risposta vicina ai bisogni di chi lo legge e cercare di mettere in contatto piccole e medie imprese, specialisti del settore sociologico, medico-sanitario del nostro territorio con il pubblico, offrendo un servizio chiaro e completo.
TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO? CONDIVIDILO
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Reddit0Share on StumbleUpon0Email this to someone